Questo sito web utilizza cookie per agevolare l'accesso e la navigazione, continuando la navigazione si acconsente all'uso dei cookie.  Acconsento   Info cookie
Pompe di calore tipologie - Geom. Maurizio Tartagni
agenzia-immobiliare-Forli-eromagna
Pompe di calore tipologie
Your search results

Pompe di calore tipologie

Geom. Maurizio Tartagni - 08/07/2021 | 315
| 0

.

Le Pompe Di Calore possono essere di diverso tipo, in relazione alla fonte che utilizzano per prelevare energia (aria, acqua o terreno) e all’utilizzo che viene fatto di dell’energia prelevata

PDC aria-aria
La pompa di calore aria-aria è quella che preleva l’energia dall’aria esterna e la trasferisce tramite in circuito a gas, con il compito di riscaldare l’aria negli ambienti interni della casa. Il classico climatizzatore a split. E’ un sistema economico, ma ha scarsa efficienza a bassa temperatura.

PDC aria-acqua
La pompa di calore aria-acqua, preleva l’energia dall’aria esterna e la utilizzano per riscaldare l’acqua, utile per produrre acqua calda sanitaria, riscaldare i pannelli o i termosifoni. L’efficienza del sistema di prelievo dell’energia dall’aria esterna è simili al precedente, ma migliora l’efficienza nella distribuzione del calore interno tramite i pannelli radianti o in casi estremi i radiatori. Più costoso della precedente, ha una scarsa efficienza con basse temperature esterne e/o con termosifoni.

PDC acqua-acqua
Una soluzione più più efficiente sono le pompe di calore acqua-acqua. Questo dispositivo preleva l’energia dall’acqua presente in una falda (non sempre consentito) e la destina al funzionamento dell’impianto di riscaldamento. Questi impianti sono più costosi ma riescono ad essere più efficienti potendo fruire di una fonte a temperatura costante.

PDC geotermiche
Ha un funzionamento e caratteristiche simili alle pompe di calore acqua-acqua prelevando l’energia presente nel terreno. Le PDC geotermiche solitamente utilizzano una sonda verticale ma può utilizzare riduzione di efficienza (risente maggiormente delle variazioni climatiche) anche sonde orizzontali posizionate tra 1,5 e 3m di profondità. Sicuramente più costosa ma anche più efficiente delle PDC che prelevano l’energia dall’aria.

Lascia un tuo commento

La tua email e la professione non saranno pubblicati.